Flippy, arriva il robot per preparare hamburger

I robot troveranno facile impiego nel futuro all’interno del mondo della ristorazione. Lo ha dimostrato prima di tutto quanto accaduto in Cina, con i primi robot camerieri, e questo trend è stato confermato con un progetto firmato da CaliBurger, catena di fast food californiana. L’idea in questione si chiama Flippy, prodotto da Miso Robotics, e il suo scopo è preparare hamburger. Si presenta come un braccio meccanizzato che viene equipaggiato di sistemi di intelligenza artificiale che gli permetteranno di lavorare vicino a friggitrici e piastre, strumenti molto pericolosi all’interno di una cucina.

Bisognerà posizionare gli hamburger sulla piastra e Flippy andrà a verificare con attenzione la temperatura e la cottura. Andrà a notificare il preciso momento in cui la carne sarà pronta, permettendo a un operatore umano di potersi concentrare su altre lavorazioni secondarie, come le salse o gli accompagnamenti utili per la farcitura di un panino. In questo modo si massimizza la puntualità riducendo l’attesa dei clienti.

Come si compone Flippy: qualità e caratteristiche

Flippy utilizza un software di intelligenza artificiale che lo aiuta a imparare nel tempo le preparazioni, così da acquisire esperienza e migliorare poi le performance e la qualità dei prodotti che prepara. Si parte quindi dalla cottura di un hamburger per arrivare poi a dedicarsi alla cottura e realizzazione di lavori più elaborati. Potrà quindi eseguire anche alcune attività complesse come la frittura di patatine o pollo, arrivando fino al taglio di verdure fino e la farcitura dei piatti. In questo modo seguirà un vero e proprio percorso di formazione, come se fosse un lavoratore umano a tutti gli effetti.

Il primo esemplare è stato già installato in uno dei locali della catena di fast food a Pasadina e nel giro di un paio di anni si punta a introdurlo in almeno 50 ristoranti.

L’idea per il futuro è quella di ampliare la visione di Flippy così da portarlo a diventare parte integrante ti un sistema operativo unificato che gestisca diverse attività di un ristorante. Cottura, consegna dei piatti ed eventuale rilevazione di errori commessi sono solo alcuni degli step sui quali si andrà a lavorare. Il suo utilizzo primario resterà però legato alla cucina e alla preparazione degli ordini. Solo in questo modo la catena potrà andare a ridistribuire buona parte del suo personale all’interno della sala per permettere loro di occuparsi dei clienti. Del resto è proprio questa la parte considerata più “debole” all’interno di una catena di fast food.

Be the first to comment on "Flippy, arriva il robot per preparare hamburger"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*